Budget ICT: previsioni e trend per il 2017

Fonte: Osservatori.net – Open innovation: tanto interesse, pochi progetti. Sfida governance per l’ICT

Quali sono le previsioni del budget ICT delle imprese italiane per il 2017? Quali trend tecnologici prevedono i CIO italiani? Quali sono le sfide organizzative che dovranno affrontare nel 2017 le Direzioni ICT?

A queste domande ha risposto l’Osservatorio Digital Transformation Academy della School of Management del Politecnico di Milano durante l’evento “Open Digital Innovation” in collaborazione con l’Osservatorio Startup Intelligence.

La ricerca è stata condotta intervistando più di 200 Chief Information Officer e Chief Innovation Officer di aziende italiane e Pubbliche Amministrazioni.

“Le previsioni del budget ICT delle imprese italiane mostrano un quadro più ottimistico di quello degli anni precedenti a cui si aggiunge la presenza di budget dedicati all’innovazione digitale in altre Direzioni, che dimostra come il digitale non sia più inteso come un elemento tecnico-specialistico, ma una leva fondamentale del business nelle imprese italiane – afferma Mariano Corso, responsabile scientifico dell’Osservatorio Digital Transformation Academy -.

Il budget ICT per il 2017 risulta leggermente in crescita rispetto al 2016, con una variazione percentuale che oscilla tra lo 0,5% e lo 0,6%.

I trend di investimento riguardano in particolare sia soluzioni più tradizionali come ERP, Big Data e Analytics–Business Intelligence, processi di digitalizzazione e dematerializzazione, che la gestione dell’innovazione digitale all’interno dell’azienda. Quest’ultima oggi è sicuramente la sfida principale che dovranno affrontare nel 2017 sia la Direzione ICT che il business delle aziende. Lo conferma il fatto che nel 39% delle imprese sia presente un ulteriore budget per l’innovazione digitale anche in altre Direzioni.

Per riuscire a vincere questa sfida è necessario rivedere anche l’organizzazione aziendale, non solo con nuovi modelli  e processi, ma anche diffondendo la cultura dell’innovazione all’interno dell’azienda per superare la rigidità dei processi e la chiusura in silos dei ruoli e delle competenze.

Per portare innovazione in azienda infine è necessario affidarsi anche a partner esterni come fornitori ICT e società di consulenza informatica, in particolare verso l’ecosistema delle startup.