Il cloud: l’apice delle soluzioni IT per il business

Le soluzioni IT (Information technology) si stanno evolvendo sempre più verso l’impiego a pieno titolo dei servizi Cloud, che negli ultimi anni hanno visto aumentare progressivamente il numero di utenti che ne fa uso. Non solo gli utenti finali, ma anche le aziende seguono questo trend, orientandosi verso soluzioni IT che rendono possibile lo scambio dei dati all’interno di un ambiente di lavoro virtuale, che favorisce, allo stesso tempo, un modello di comunicazione finalizzato alla collaborazione anche a distanza.

L’innovazione dei sistemi ICT

Le soluzioni ICT per aziende (information and comunication technology), anche in Italia si orientano all’utilizzo del cloud; questo trend è iniziato anche all’interno della pubblica amministrazione. Ciò deriva dalle necessità di ottimizzare i costi di gestione e di velocizzare il lavoro rendendolo più agevole, ottenendo numerosi benefici nella gestione dell’infrastruttura aziendale e nelle sue performance. Mediante le moderne infrastrutture IT si forniscono ai dipendenti degli strumenti che semplificano le attività di management, ottimizzando così le risorse hardware e software, i costi operativi e le tempistiche. Il Cloud fa parte dei più moderni sistemi ICT per riuscire a gestire il proprio business e renderlo competitivo nel mercato.

Le 3 tipologie di soluzioni Cloud

Vanno fatte alcune considerazioni circa l’architettura di questi sistemi nell’ambito delle soluzioni informatiche per aziende. È necessario specificare che vi sono sistemi di Cloud più complessi di altri, studiati per offrire delle funzionalità avanzate in ambito lavorativo. I singoli utenti utilizzano dei software per l’archiviazione dei documenti online, accessibili poi da differenti postazioni di lavoro tramite dei sistemi di condivisione criptati o pubblici.

  • Sebbene questo sia il funzionamento base, nel caso delle soluzioni Cloud per le aziende, si parla di piattaforme ottimizzate per rendere altamente funzionali i data center. In questo caso la scelta del sistema più adatto non è semplice, perché esistono differenti modelli di Cloud: pubblico, privato ed ibrido.
    Inoltre si hanno a disposizione diverse tecnologie e differenti funzionalità a seconda della tipologia di impresa, in modo da gestire carichi di lavoro considerevoli tramite un sistema di hosting.
  • Il Cloud pubblico è affidato a dei provider esterni, ai quali affidarsi per gestire un business di piccolo calibro, mentre quello privato è ben più elaborato, e viene strutturato su misura per un’azienda virtualizzando le risorse ed i servizi, organizzandone la gestione in modo totalmente personalizzato.
    Quest’ultimo offre, alle grandi aziende, la possibilità di optare per un sistema di provisioning, in grado di stabilire delle regole di accesso e monitorare tutte le attività. In sostanza il Cloud privato viene gestito interamente dai sistemi informativi dell’azienda per la quale viene realizzato, sfruttando le numerose soluzioni che i principali vendor del mercato informatico mettono a disposizione per realizzarne l’architettura partendo da zero.
  • I Cloud ibridi consentono invece lo scambio di dati tra il data center privato e quello pubblico, e vengono spesso utilizzati dalle aziende che decidono di affidare parte della gestione dei propri dati all’esterno (solitamente vengono mantenuti all’interno della rete privata i contenuti più sensibili).
    La privacy dei Cloud pubblici, laddove si scelga un provider serio, è piuttosto alta, ma all’interno dei Cloud privati il livello di sicurezza è più elevato se opportunamente amministrato.

Il Cloud ed il processo di virtualizzazione del lavoro

L’introduzione delle soluzioni Cloud nelle aziende è stata una rivoluzione copernicana, che ha cambiato il modo di svolgere anche le operazioni più semplici all’interno del proprio business. Se in passato, per svolgere il lavoro in una sede diversa da quella lavorativa, era necessario trasferire una grossa quantità di dati sulle pen-drive o negli hd esterni, ora tramite il Cloud è possibile lavorare avendo sempre a disposizione i dati e le applicazioni aziendali, scambiando dati ed informazioni in un modo prima impensabile.

  • maticmind
  • 15 novembre 2015