Iperconvergenza: definizione, casi d’uso e vantaggi

La caratteristica fondamentale richiesta dall’ICT al giorno d’oggi è l’agilità. Le architetture tradizionali, organizzate per silos e per blocchi, non sono più adeguate ad essere il punto di riferimento nel settore.
Ecco che in uno scenario di questo genere si fa largo una nuova soluzione, che offre semplicità ed efficienza allo stesso tempo. Si tratta di un’innovazione dell’ambiente operativo che alleggerisce i datacenter, e offre risparmi economici piuttosto accentuati: l’iperconvergenza.

L’iperconvergenza elimina i tradizionali problemi di gestione dell’IT raggruppando i servizi di data center, storage e rete per poterli gestire con una sola appliance.
Ovvero: server, storage, network e software di virtualizzazione vengono riuniti in un unico oggetto, governato da un unico software intelligente capace di gestirne tutti gli aspetti.
Un sistema iperconvergente, a differenza di uno convergente, conferisce una maggiore integrazione fra le componenti e una maggior semplicità d’uso. I sistemi iperconvergenti utilizzano l’intelligenza del mondo software-defined per abbattere i silos di storage ed elaborazione ed eseguirli e gestirli sulla stessa piattaforma di server, eliminando in questo modo le inefficienze e accelerando l’esecuzione.
Differentemente dalle altre possibili soluzioni, in un sistema iperconvergente il supporto viene erogato da un unico fornitore, per garantire una risposta immediata e completa.

Quindi, i principali vantaggi che offre un sistema iperconvergente, sono:

  1. Implementazione rapida e upgrade semplificati
    L’architettura iperconvergente è preinstallata ed è quindi pronta a funzionare in pochi minuti. L’ambiente IT è implementabile, espandibile e aggiornabile rapidamente, senza necessità di assistenza da parte di system integrator esterni.
  2. Efficienza
    Semplice scalabilità con blocchi costitutivi modulari e sistemi infrastrutturali integrati. È sufficiente aggiungere nodi per aumentare la potenza dell’infrastruttura: avere risorse di calcolo e storage supplementari non è mai stato così semplice.
  3. Semplicità di gestione
    Gli strumenti di gestione sono comuni a tutte le componenti dell’infrastruttura e questo fa sì che non sia necessario un team di specialisti in virtualizzazione, storage, server e reti. Il sistema in questo modo riduce i suoi costi, e grazie al piccolo ingombro è facile da manutenere.

Iperconvergenza con Cisco HyperFlex: la piattaforma multi-cloud di nuova generazione

Cisco, azienda leader nella fornitura di apparati di networking, offre HyperFlex, una soluzione all’avanguardia per risolvere il problema dei silos nella infrastruttura IT.
Si tratta di una piattaforma di nuova generazione che si propone di semplificare le operazioni di manutenzione, scalabilità e configurazione sfruttando l’iperconvergenza.

Guarda il webinar in cui ne vengono illustrate le principali caratteristiche a questa pagina: Cisco HyperFlex: ottieni il massimo dall’iperconvergenza.

Necessiti di una consulenza one-to-one con i nostri esperti? Prenota un appuntamento qui.