Lo Smart Working secondo Cisco: uno studio con i vantaggi per aziende e lavoratori

Pochi giorni fa, la Camera dei Deputati ha approvato il ddl con le nuove regole sullo Smart Working, dando un forte segnale su quale sarà la filosofia aziendale e manageriale dell’immediato futuro per le imprese italiane. Abbiamo dedicato e stiamo dedicando tante energie per dare il maggior numero di informazioni agli imprenditori su cosa sia lo Smart Working e su come metterlo in pratica: lo abbiamo fatto sviluppando un sito completamente dedicato allo Smart Working e organizzando un webinar che puoi guardare gratuitamente, oltre ad aver scritto alcuni articoli a riguardo.

Posto come dato di fatto che l’ICT sia un fattore abilitante per la messa in pratica dello Smart Working, abbiamo parlato di tecnologie come Cisco Spark, in grado di portare la tua azienda verso i paradigmi della unified communication e della cloud collaboration. Cisco si sta impegnando su diversi fronti per stimolare le aziende a sposare i vantaggi dello Smart Working, visti come tali sia dai lavoratori sia dagli imprenditori: uno studio condotto a livello globale rivela quali essi siano e come essi possano davvero migliorare la vita quotidiana dei lavoratori e la loro produttività per l’azienda.

Cisco: “Lo Smart Working come innovazione della sfera lavorativa e privata, un paradigma che trasforma il quando, il dove e il come il lavoro viene portato a termine”

Gli impiegati  intervistati da Cisco in tutto il mondo, hanno risposto in maniera chiara sulle loro volontà in ambito lavorativo, volontà che vanno a braccetto con le necessità di business degli imprenditori:

  • il 60% dichiara di non avere la necessità di essere in ufficio per essere produttivo;
  • il 66% vorrebbe avere una maggiore flessibilità lavorativa;
  • il 66% dichiara che accetterebbe un posto di lavoro pagato meno ma con più flessibilità, piuttosto che un posto di lavoro con uno stipendio più alto ma con modalità e orari di lavoro inflessibili.

Tutto ciò, dal punto di vista dell’imprenditore, si traduce in una maggiore responsabilizzazione delle persone focalizzando l’intera organizzazione al raggiungimento dei risultati e all’ottimizzazione dell’uso degli asset aziendali, con forti vantaggi in termini di diminuzione dei costi e miglioramento della produttività generale. Dallo studio emerge inoltre come i lavoratori con un buon equilibrio tra vita lavorativa e privata siano sensibilmente più produttivi.

In questo scenario positivo, si è fatta sentire però la voce dei professionisti dell’IT interni alle aziende: il 45% degli intervistati si è dichiarato impreparato o in difficoltà nel gestire la crescente richiesta di lavorare in modalità smart e gli adeguamenti conseguentemente necessari a permetterla in sicurezza. Per questo motivo Cisco si sta impegnando sullo sviluppo e sulla produzione di soluzioni adatte allo Smart Working che siano semplici ed efficaci da utilizzare per gli impiegati, ma altrettanto semplici da gestire e manutenere per i professionisti dell’IT, grazie anche ai vantaggi dei servizi cloud.

Perché lo Smart Working? E perché adesso?

Cisco ha dato una risposta anche a questi due comuni quesiti, sostenendo che questo nuovo paradigma lavorativo nasce principalmente come risposta alle nuove necessità delle persone, conseguenza di mutamenti culturali e comportamentali della società: gli impiegati in questi anni si sono resi conto delle forti potenzialità che la tecnologia ha portato nelle loro vite private, iniziando a domandarsi se certe modalità di comunicazione e collaborazione fossero applicabili anche alla vita lavorativa, spostando il focus da quelli che venivano percepiti come doveri da svolgere in orari inflessibili ad un’esperienza flessibile focalizzata sui risultati. I giovani talenti inoltre, abituati alle nuove dinamiche di una vita costantemente “connessa”, sono più propensi ad aspettarsi un posto di lavoro flessibile in termini di tempi e spazi, consapevoli che la loro produttività non sia legata al numero di ore passate davanti ad una scrivania.

Anche tematiche come la green e la sharing economy hanno influenzato questa volontà di cambiamento, poiché indubbi vantaggi derivati dall’adozione dello Smart Working sono la riduzione dell’uso dei mezzi di trasporto che per loro natura producono inquinamento e la possibilità di condividere le risorse aziendali in maniera intelligente e senza sprechi, diminuendo sia i costi di acquisto sia i costi di manutenzione per gli imprenditori. Più informazioni riguardo alla definizione di Smart Working le trovi qui.

I vantaggi dello Smart Working secondo Cisco, visti dai diversi componenti delle aziende

È indubbio come alla base di questa nuova metodologia manageriale debba esserci fiducia reciproca tra lavoratori e azienda, così come deve esserci apertura tra le parti: solo il reciproco coinvolgimento operativo e responsabile può portare la crescita dell’azienda. Con queste basi e una solida infrastruttura IT come fattore abilitante, gli individui e l’azienda potranno raggiungere i risultati riportati di seguito.

Vantaggi dello Smart Working per l’azienda:

  • Ottimizzazione dell’uso e della manutenzione delle risorse aziendali;
  • Aumento del fattore di attrattività dell’azienda verso i migliori talenti;
  • Adozione di modalità di lavoro green-oriented;
  • Creazione di un network allargato di risorse umane che portano conoscenza, skill e informazioni all’azienda;
  • Netto taglio di costi sugli spazi aziendali, gestiti in maniera smart;
  • Incoraggiamento alla collaborazione per velocizzare i processi di analisi dei dati e il conseguente decision making.
  • Miglioramento generale dell’efficenza aziendale, grazie agli strumenti di controllo e analisi.
  • Aumento delle possibilità di collaborazione e interazione tra gli elementi del team, che migliora la produttività generale.

Vantaggi dello Smart Working per gli impiegati:

  • Forte miglioramento dell’equilibrio tra vita privata e lavorativa, quest’ultima indipendente da orari e spazi ma incentrata sugli obiettivi da raggiungere;
  • Aumento delle possibilità di collaborazione e interazione con gli altri elementi del team, per migliorare la produttività generale;
  • Diminuzione della pressione psicologica dovuta al vecchio paradigma di gestione aziendale “comanda e controlla“;
  • Gli impiegati riescono a sentirsi parte fondamentale per il raggiungimento degli obiettivi aziendali, grazie alla responsabilizzazione dell’individuo.
  • Aumento generale della motivazione, poiché il raggiungimento degli obiettivi viene visto come una vittoria, non come il compimento di un dovere.

La risposta tecnologica di Cisco per adottare lo Smart Working in maniera efficace e sicura

Dal punto di vista informatico invece, ecco di cosa serve dotarsi per raggiungere i massimi livelli di efficienza e sicurezza:

  • Una connettività di alto livello, a banda ultra larga e simmetrica, per consentire l’utilizzo di servizi di comunicazione video e servizi di collaborazione basati sul cloud in maniera veloce e affidabile;
  • Soluzioni di telepresenza di alto livello come Cisco TelePresence o Cisco Spark;
  • Un’infrastruttura cloud per facilitare lo storage, la condivisione dei dati e la collaborazione fra le persone del team;
  • Sistemi di automazione/domotica per gli spazi condivisi;
  • Applicazioni per il monitoring delle prestazioni del team e per il booking delle risorse e degli spazi aziendali.

Maticmind, il tuo partner tecnologico per rendere tutto questo realtà

La comunità, le necessità delle persone e l’ambiente che ci circonda sono in continuo cambiamento, e anche il mondo aziendale deve adeguarsi a questi cambiamenti per stare al passo coi tempi: in questo caso, come detto sopra, la tua azienda può anche trarne un forte vantaggio in termini di riduzione di costi, miglioramento della produttività generale e possibilità di attirare nuovi talenti. Maticmind ti offre anche la possibilità di testare con mano gli strumenti necessari per mettere in atto lo Smart Working, al Solution Center di ModenaInnovare oggi, per essere protagonisti domani.