Logo Maticmind

L’iperconvergenza che rende più agile la tua struttura IT. Ecco Dell VxRail

Dell VxRail recensione ESG

L’iperconvergenza porta agilità nell’infrastruttura IT, in modo che sia sempre al passo con gli utenti che scaricano contenuti on-demand, desiderano app veloci e affrontano le sfide del virtual workspace.

In quanto soluzione iperconvergente, Dell VxRaill ha integrato tutto quello che serve a una sala server in un unico sistema – e dunque hardware, software, compressione, ecc. – sfruttando la flessibilità dell’appliance unico e della sua scalabilità a nodi.

VxRail fornisce un ambiente di virtualizzazione – nello specifico virtualizzazione server- di tipo chiavi in mano con una semplice interfaccia e progettato per operare con i più recenti Intel Broadwall.

Si tratta di un appliance basato su VMware vSphere e vSan, cosa che offre agli utenti VMware un’esperienza familiare.

Con l’iperconvergenza non fai server deployment, trasformi la tua intera infrastruttura IT

Il tipo di impatto che l’iperconvergenza VxRail ha sulla tua struttura ICT è legato alla standardizzazione e automazione che ti offre.

A dirlo è una serie di interviste condotte da ESG, che ha chiesto a un campione significativo di responsabili IT il loro grado di soddisfazione a seguito dell’utilizzo del suddetto appliance di Dell.

Da ciò che è emerso in sede di intervista, l’87% degli interpellati ha notato significativi miglioramenti in termini di velocità, tanto da convincerli ad utilizzare VxRail per carichi di lavoro sempre più grandi, fino a far girare su questa soluzione di HCI un bel 20% delle loro app.

L’impatto di Dell EMC VxRail è anche finanziario. Riduce in modo consistente la spesa operativa, portando di conseguenza a un calo del 28% del costo operativo che sosterresti se costruissi da te il tuo di appliance di iperconvergenza.

Freccia rossa che punta dall'alto verso il basso e poi a destra

Leggi il Datasheet VxRail
con i dati di indagine di ESG

Iperconvergenza con VxRail: le specifiche che lo rendono unico

VxRail è l’unico HCA, hyper-converged appliance, a offrire la funzionalità QoS, in grado di eliminare le interferenze; proprio grazie a questa lo stesso appliance – o lo stesso cluster – possono ospitare più applicazioni senza che le prestazioni ne risentano.

La soluzione HCI di Dell, nella sua forma di software appliance per macchine virtuali, presenta la VMware Data Protection (VDP), che permette backup e disaster recovery dei dati.

Mediante la VDP la tua business continuity è dunque sempre garantita, così come la protezione delle virtual machine fino all’ambito più granulare.

L’iperconvergenza con Dell VxRail, il portafoglio d’offerta

Per concludere questa review di VxRail, vogliamo presentarti l’intero portafoglio di offerta proposto da Dell, tra cui potrai scegliere secondo le future esigenze del tuo business o quelle dei tuoi utenti:

  • Serie G: appliance 2U/4 nodi per scopi generici, ideale per un’ampia gamma di hyper-converged use case e disponibile in configurazioni all-flash e hybrid,
  • Serie V: appliance 2U/1 nodo ottimizzato per VDI con hardware GPU per implementazioni desktop a uso elevato di grafica,
  • Serie S: appliance 2U/1 nodo ad alta densità di storage per applicazioni complesse come collaborazione virtualizzata, Big Data e analisi in cui il dimensionamento dello storage è più veloce di quello dell’elaborazione,
  • Serie P: appliance 2U/1 nodo a prestazioni elevate, ottimizzati per workload gravosi quali i database,
  • Serie E: appliance 1U/1 nodo entry-level a costi contenuti per implementazioni ridotte e remote.

Per maggiori informazioni, scarica il datasheet VxRail compilando il form che trovi in alto a destra di questo articolo.